enesitru

Mostre in corso

L’acqua microscopio della natura. Il Codice Leicester di Leonardo da Vinci

Dal 30 ottobre 2018 al 20 gennaio 2019

Il Codice Leicester di Leonardo da Vinci torna a Firenze come anteprima di assoluta grandezza delle celebrazioni leonardiane che si svolgeranno in tutto il mondo nel 2019 in occasione dei 500 anni dalla morte di una delle figure-icona della storia dell’umanità.  La mostra, L’acqua microscopio della natura. Il Codice Leicester di Leonardo da Vinci, a cura di Paolo Galluzzi, è frutto di oltre due anni di preparazione, e presenta eccezionali apparati tecnologici per poter consultare il codice così come numerosi altri preziosi fogli vinciani, e non solo.

Il tema centrale dell’esposizione è l’acqua, elemento che affascina Leonardo. L’artista svolge indagini straordinariamente penetranti per comprenderne la natura, sfruttarne l’energia e controllarne i potenziali effetti rovinosi. Il Codice Leicester contiene riflessioni innovative anche su altri temi: soprattutto sulla costituzione materiale della Luna e sulla natura della sua luminosità, e sulla storia del pianeta Terra, nelle sue continue e radicali trasformazioni.

Per il Codice Leicester si tratta del secondo ‘viaggio’ a Firenze, in quanto fu esposto nel 1982 (quando era ancora denominato Codice Hammer) nella Sala dei Gigli di Palazzo Vecchio, ottenendo uno straordinario successo di pubblico (oltre 400.000 visitatori in poco più di tre mesi).

Per ulteriori dettagli, visitate il sito della mostra qui.

Flora Commedia. Cai Guo-Qiang agli Uffizi

Dal 20 novembre 2018 al 17 febbraio 2019

flora

La Galleria degli Uffizi ospita la mostra personale dell’artista contemporaneo Cai Guo-Qiang ispirata dal Rinascimento Fiorentino, Flora Commedia, che ha aperto al pubblico il 20 novembre 2018. La mostra è allestita nelle dieci gallerie connesse alle sale caravaggesce, nel corpo principale degli Uffizi. Complessivamente sono esposte circa sessanta opere: dipinti di varie dimensioni realizzati con polvere da sparo, oltre a una selezione di bozzetti dell’artista che ne illustrano il processo creativo. Domenica 18 novembre, da Piazzale Michelangelo la performance City of Flowers in the Sky di fuochi d’artificio diurni creati da Cai Guo–Qiang, ispirati alla flora del Rinascimento e alla Primavera di Botticelli, hanno rivelato in modo spettacolare la mostra.

Flora Commedia nasce dalla visita di Cai Guo-Qiang agli Uffizi nel 2017: il Giardino di Boboli, Palazzo Pitti, il Gabinetto dei Disegni e delle Stampe. L’artista usa i fiori come mezzo per esprimere oggi lo spirito del Rinascimento, il desiderio e i piaceri, la connessione con la natura, il risveglio dell’umanità e della percezione del corpo.